stemma della regione
      Regione Piemonte
Accedi ai servizi
logo del comune
Città di Vigone
Stai navigando in : Territorio > Biblioteca Comunale LUISIA
Biblioteca Comunale LUISIA
ORARIO DI APERTURA AL PUBBLICO:
MARTEDI': 16,00 - 19,00
GIOVEDI': 9,00 - 12,00
VENERDI': 15,00 - 19,00
SABATO: 09,00 - 12,00
Indirizzo: Via Umberto I, n. 7 - Palazzo Luisia TEL: 011-980.12.43 FAX: 011-980.14.66
e-mail: biblioteca@comune.vigone.to.it

L'iscrizione alla Biblioteca Luisia è gratuita e aperta a tutti, sia adulti che ragazzi, per la consultazione e il prestito.
E' attivo un servizio Internet a disposizione di tutti gli interessati, che dispone di due postazioni, funzionante durante l’orario di apertura della Biblioteca.
Dentro la biblioteca...

La Biblioteca Comunale "Luisia" ha sede nel Palazzo Luisia, in Via Umberto I n. 9, a Vigone.
Deve la sua nascita al medico vigonese Giuseppe Antonio Luisia (Vigone, 01/11/1806 - Pinerolo, 25/12/1870) che, nel testamento del 2 ottobre 1861, nomina il Comune di Vigone quale erede universale dei propri beni (immobili, rendite e biblioteca personale) a condizione che venga istituita una biblioteca pubblica a vantaggio della popolazione.
Con deliberazione del 2 aprile 1871, il Comune di Vigone accetta l'eredità ed in ottemperanza alle obbligazioni testamentarie del dott. Luisia, nomina la prima commissione della Biblioteca con l'incarico di conservare ed ampliare il fondo librario lasciato dal generoso cittadino.
Nel 1892 il Comune acquista dalla Contessa Arnaldi di Balme il palazzo dell'attuale sede (poi ribattezzato Palazzo Luisia) e vi colloca la biblioteca comunale. Attualmente la Biblioteca Comunale Luisia conta un patrimonio bibliografico di circa 14.000 volumi, suddiviso in due parti: - fondo storico - fondo nuovo.

>


Fondo nuovo

Tale parte comprende la donazione Brun e tutti i volumi acquistati in anni recenti, per un totale di circa 8.000 titoli, suddivisi in due sezioni.

1) SEZIONE ADULTI:
NARRATIVA (romanzi "rosa", gialli, storici, di avventura, di viaggio, umoristici, thrillers e horrors, ecc.)
SAGGISTICA (testi di religione, filosofia, psicologia, scienze sociali, scienze applicate, arte, letteratura, storia, geografia)
DIZIONARI ED ENCICLOPEDIE, RIVISTE

2) SEZIONE RAGAZZI (DA 0 A 14 ANNI):
NARRATIVA
SAGGISTICA (testi di storia, geografia, scienze, arte)
DIZIONARI ED ENCICLOPEDIE
VIDEOCASSETTE

>


Fondo storico

La sezione storica consta di circa 6.000 titoli, provenienti dalla donazione Luisia e da acquisti successivi. Il fondo storico è ricco di volumi preziosi, tra i quali alcune cinquecentine, una trentina di titoli del '600 e molti del 1700 e 1800 con pregiate incisioni.
Attualmente è in corso di realizzazione la catalogazione di parte del fondo storico, così da renderlo in futuro fruibile al pubblico ed agli studiosi.

>


Consultazione

La consultazione dell'Archivio è possibile previo appuntamento telefonico al n. 011/9804269 - interno 211 e/o 218.  
L’Archivio storico è aperto a tutti, purchè maggiori di 18 anni.
La consultazione è un diritto di tutti i cittadini. I documenti conservati dall’archivio sono beni demaniali ed inalienabili, soggetti alla tutela della Soprintendenza Archivistica per il Piemonte e la Valle d’Aosta (ex D.Lgs. 490/99).

Attività didattica

L’archivio comunale conserva documenti che testimoniano fatti avvenuti nel corso dei secoli e che possono essere utilizzati nell’ambito dell’attività scolastica per comprendere meglio la storia, vedendone riflessi gli eventi in un contesto familiare.

Lavorare a diretto contatto con le fonti, ripercorrendo i passi degli studiosi e scoprendo sempre nuovi elementi di storia a livello locale può trasformarsi in un’occasione per apprendere, con divertimento, l’utilizzo di una metodologia di studio e per concretizzare la memoria e i tempi storici.

Generalmente a partire dalla prima elementare i bambini realizzano la propria ‘storia personale’ sulla base dei documenti anagrafici, ricostruendo per un paio di generazioni il loro albero genealogico.

Le classi terze si avvicinano al concetto di fonte (scritta ed orale): a partire da queste classi è dedicata la visita all’archivio con la spiegazione di cosa è un archivio, di cosa vi si può trovare e con la presentazione delle principali tipologie di documento e la spiegazione delle principali caratteristiche dei documenti storici.

E’ possibile, compatibilmente con la documentazione conservata seguire possibili percorsi tematici, con presentazione di documentazione legata a temi specifici. Le visite in archivio non sono destinate esclusivamente alle classi scolastiche e possono essere effettuate anche da gruppi diversi di persone.

La collaborazione con la scuola elementare di Vigone ha, ad oggi, portato alla nascita di una piccola serie di “quaderni di storia locale” legati allo studio di temi specifici (ad es. l’istruzione scolastica tra ‘800 e ‘900). I quaderni sono consultabili in archivio.





   Il Territorio
Città di Vigone - Piazza Palazzo Civico, 18 - 10067 Vigone (TO)
  Tel: 011.98.04.269   Fax: 011.980.27.24
  Codice Fiscale: 85003470011   Partita IVA: 04004340016
  P.E.C.: comunevigone@postecert.it   Email: segreteria@comune.vigone.to.it
Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie al solo fine di monitorare le attività del visitatore e poter migliorare i contenuti e l'accessibilità del sito stesso.    Approfondisciaccetto
accetto
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento