stemma della regione
      Regione Piemonte
Accedi ai servizi
logo del comune
Città di Vigone
Stai navigando in : Il Comune > Gli Uffici > POLITICHE SOCIALI

ico_faq.png
POLITICHE SOCIALI

Come fare per


Agevolazioni Estate Ragazzi

Il Regolamento Comunale per le prestazioni sociali prevede la concessione di riduzioni o esenzione totale del costo della quota di partecipazione all'attività "Estate Ragazzi" promossa dal Comune a favore dei minori in età scolare residenti a Vigone 
Le agevolazioni sono concesse con riferimento all'indicatore ISEE come da seguente tabella:

Indicatore ISEE                                                                               Riduzione prevista

Fino a € 4.074,78                                                                               Esenzione totale
da € 4.074,78   a   € 4.753,88                                                                     80%
da € 4.753,88   a   € 5.433,01                                                                     60%
da € 5.433,01   a   €  6.112,15                                                                    40%
da € 6.122,15   a   € 6.791,25                                                                     20%

Per poter usufruire delle agevolazioni occorre presentare all'Ufficio Politiche Sociali, prima dell'iscrizione a Estate Ragazzi, apposita richiesta su modello scaricabile o disponibile presso l'Ufficio, corredata di copia dell'Attestazione ISEE in corso di validità e dichiarazione sostitutiva della certificazione relativa alla situazione economica del nucleo familiare al momento della richiesta, inoltre deve rivolgersi all'Assistente Sociale presso il Distretto Sanitario di Vigone che provvederà ad inviare al Comune apposita relazione sociale
Agevolazioni Mensa Scolastica

Il Regolamento Comunale per le prestazioni sociali prevede la concessione di riduzioni o esenzione totale del costo del servizio a favore dei minori in età scolare residenti a Vigone che fruiscono della Mensa Scolastica.
Le agevolazioni sono concesse con riferimento all'indicatore ISEE come da seguente tabella:

Indicatore ISEE                                                                               Riduzione prevista

Fino a € 4.074,78                                                                               Esenzione totale
da € 4.074,78   a   € 4.753,88                                                                     80%
da € 4.753,88   a   € 5.433,01                                                                     60%
da € 5.433,01   a   €  6.112,15                                                                    40%
da € 6.122,15   a   € 6.791,25                                                                     20%

Per poter usufruire delle agevolazioni occorre presentare all'Ufficio Politiche Sociali, all'inizio di ogni anno scolastico, apposita richiesta su modello scaricabile o disponibile presso l'Ufficio, corredata di copia dell'Attestazione ISEE in corso di validità e dichiarazione sostitutiva della certificazione relativa alla situazione economica del nucleo familiare al momento della richiesta, inoltre deve rivolgersi all'Assistente Sociale presso il Distretto Sanitario di Vigone che provvederà ad inviare al Comune apposita relazione sociale
Agevolazioni Scuolabus

Il Regolamento Comunale per le prestazioni sociali prevede la concessione di riduzioni o esenzione totale del costo del servizio a favore dei minori in età scolare residenti a Vigone che fruiscono del trasporto alunni - Scuolabus.
Le agevolazioni sono concesse con riferimento all'indicatore ISEE come da seguente tabella:

Indicatore ISEE                                                                               Riduzione prevista

Fino a € 4.074,78                                                                               Esenzione totale
da € 4.074,78   a   € 4.753,88                                                                     80%
da € 4.753,88   a   € 5.433,01                                                                     60%
da € 5.433,01   a   €  6.112,15                                                                    40%
da € 6.122,15   a   € 6.791,25                                                                     20%

Per poter usufruire delle agevolazioni occorre presentare all'Ufficio Politiche Sociali, all'inizio di ogni anno scolastico, apposita richiesta su modello scaricabile o disponibile presso l'Ufficio, corredata di copia dell'Attestazione ISEE in corso di validità e dichiarazione sostitutiva della certificazione relativa alla situazione economica del nucleo familiare al momento della richiesta, inoltre deve rivolgersi all'Assistente Sociale presso il Distretto Sanitario di Vigone che provvederà ad inviare al Comune apposita relazione sociale
Assegno di Maternità
Che cos'è
È un contributo economico a sostegno della maternità (art. 74 della legge 26 marzo 2001 n. 151).
Possono richiederlo le cittadine italiane, comunitarie o extra-comunitarie residenti a Vigone, che hanno partorito, adottato o ricevuto in affidamento preadottivo, un bambino 
in assenza di altri trattamenti previdenziali o questi sono di importo inferiore.
L'importo complessivo dell'assegno per l'anno 2016 se spettante nella misura intera, è pari a complessive € 1694,45 (ovvero € 338,89 per 5 mensilità) e il valore dell'Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE), deve essere inferiore o pari a € 16.954,95
A chi è rivolto
Le madri, al momento della richiesta, devono avere le seguenti caratteristiche:
    Essere residenti nel Comune di Vigone;
    Non beneficiare di alcun trattamento previdenziale di maternità o percepire un trattamento previdenziale (astensione obbligatoria di maternità erogata dall'Inps o altro ente previdenziale) di importo inferiore a quello erogato dal Comune.
    Cittadine comunitarie ed extracomunitarie: avere l'iscrizione anagrafica;
   Le Cittadine extracomunitarie devono essere in 
possesso di uno dei seguenti titoli di soggiorno:
Permesso di Soggiorno CE Unico per Lavoro o con Autorizzazione al Lavoro
Permesso di Soggiorno CE per lungosoggiornanti (ex Carta di Soggiorno)
Permesso di Soggiorno CE di Protezione Sussidiaria o titolare di Status di 
Rifugiato Politico
possesso di uno dei seguenti titoli di soggiorno:
Permesso di Soggiorno CE Unico per Lavoro o con Autorizzazione al Lavoro
Permesso di Soggiorno CE per lungosoggiornanti (ex Carta di Soggiorno)
Permesso di Soggiorno CE di Protezione Sussidiaria o titolare di Status di 
Rifugiato Politico
   Per le cittadine dei paesi Tunisia, Marocco, Algeria e 
Turchia, in base agli Accordi Euro-Mediterranei stipulati con la Comunità 
Europea, è sufficiente produrre la fotocopia del Permesso di Soggiorno per 
motivi familiari oppure la fotocopia di un Permesso di Soggiorno avente durata 
almeno biennale
   Avere un valore ISEE 2016 inferiore o pari a € 16.954,95.
Termini, scadenze, modalità di presentazione della domanda
La domanda, su apposito modulo scaricabile o da ritirare presso l’Ufficio Politiche Sociali, deve essere presentata entro 6 mesi dalla data di nascita del figlio o dal suo ingresso nella famiglia anagrafica nei casi di adozione o affidamento preadottivo.

Ulteriori informazioni e calcolo del diritto possono essere richieste
 

all'Ufficio Politiche Sociali del Comune di Vigone

 Documenti da presentare
     Modulo di domanda 
  Copia di un documento di identità valido
  Copia titolo di soggiorno 
  Attestazione ISEE
Assegno nucleo familiare con tre figli minori


Che cos'è
E' un contributo economico annuale a sostegno dei nuclei familiari in cui

sono presenti almeno tre figli minori di 18 anni (DPCM 452/2000).

Possono richiedere il contributo i cittadini italiani, comunitari o non-comunitari in 
possesso del permesso di soggiorno per lungo periodo (ex-carta di soggiorno), 
residenti nel Comune di Vigone e che convivono con tre o più figli minori che 
siano figli della persona richiedente, del coniuge o ricevuti in affidamento 
pre-adottivo.
Dal gennaio 2010, l'assegno viene riconosciuto anche ai cittadini stranieri titolari dello 
status di rifugiati politici e di protezione sussidiaria.

Requisiti
I genitori, nello specifico ed a titolo riepilogativo, devono possedere le seguenti 
caratteristiche:
Essere residenti nel Comune di Vigone;
Avere un nucleo familiare composto da almeno tre figli minori di 18 anni;
Essere cittadini/e comunitari/e
Essere cittadini/e extracomunitari/e  in possesso di uno dei seguenti titoli di soggiorno:
permesso di soggiorno CE unico per lavoro o con autorizzazione al lavoro
permesso di soggiorno CE per lungosoggiornanti (ex carta di soggiorno)
permesso di soggiorno CE di protezione sussidiaria o titolare di status di 
rifugiato politico
Per i cittadini/e dei paesi Tunisia, Marocco, Algeria e Turchia, in base agli accordi 
euro-mediterranei stipulati con la Comunità Europea, è sufficiente produrre la 
fotocopia del permesso di soggiorno per motivi familiari oppure la fotocopia di 
un permesso di soggiorno avente durata almeno biennale
Avere una indicatore della situazione economica equivalente (ISEE  2016) inferiore o pari
 ad € 8.555,99.

Termini, scadenze, modalità di presentazione della domanda
La domanda, su apposito modulo scaricabile o da ritirare presso l’Ufficio Politiche Sociali 
deve essere presentata entro il 31 gennaio dell’anno successivo a quello per il 
quale viene richiesto l’assegno e devono essere allegate:
Copia attestazione ISEE
Copia del titolo di soggiorno
Copia documento identità
Per l'annualità 2016 l'importo complessivo dell'assegno nucleo familiare,

quando spettante nella misura intera, è pari a complessive € 1836,90


(ovvero € 141,30 per 13 mensilità).

Il calcolo dell'assegno viene effettuato sui mesi effettivi in cui si verifica il 
requisito di almeno tre figli a carico. Nel caso in cui questo requisito esista 
per un periodo inferiore ad un anno, l'importo dell'assegno sarà riparametrato 
al numero di mesi durante i quali nel nucleo sono stati presenti tre figli 
minori.

Ulteriori informazioni e calcolo del diritto possono essere richieste 
all'Ufficio Politiche Sociali del Comune di Vigone

Bonus sociale nazionale per lo sconto sulle bollette dell’energia elettrica

Secondo quanto stabilito dal Decreto Interministeriale 28 dicembre 2007, possono fare domanda tutti i clienti domestici, intestatari di una fornitura elettrica nell’abitazione con potenza impegnata fino a 3 Kw (informativa reperibile su ogni bolletta) che abbiano un ISEE inferiore o uguale a 7.500 euro.

Hanno inoltre diritto al bonus tutti i clienti elettrici presso i quali vive un soggetto affetto da grave malattia, costretto ad utilizzare apparecchiature elettromedicali necessarie per il mantenimento in vita. In questi casi, per avere accesso al bonus sociale, il cliente deve essere in possesso di un certificato A.S.L.

Il bonus è stato esteso anche alle famiglie numerose (intese con 4 o più figli a carico), con valore ISEE fino a € 20.000,00, con limite di potenza impegnata fino a 4,5 Kw.

La richiesta del bonus, su apposito modello scaricabile o disponibile presso l'Ufficio Politiche Sociali, deve essere presentato all'Ufficio stesso corredato di copia documento identità e copia Attestazione ISEE in corso di validità


Bonus Gas

Il bonus sociale è uno sconto applicato per dodici mesi alle bollette
del gas. Al termine di tale periodo, per ottenere il rinnovo, il
consumatore dovrà presentare entro due mesi prima della scadenza
dell’agevolazione una domanda accompagnata da una attestazione ISEE
aggiornata, da richiedere ai Centri di Assistenza Fiscale C.A.F.


Vale esclusivamente peril gas metano distribuito a rete, per i consumi nell’abitazione di residenza, (non vale per il gas in bombola o per il G.P.L.), per i clienti domestici (per la fornitura nell’abitazione di residenza) con indicatore ISEE non superiore a 7.500 euro, per le famiglie numerose (4 o più figli a carico) con ISEE non superiore a 20.000 euro.
Il
Bonus Gas potrà essere richiesto anche da coloro che, in presenza dei
requisiti ISEE e di residenza, utilizzano impianti di riscaldamento
condominiali, ovviamente a gas naturale.
Il valore del Bonus Gas sarà differenziato:


  1. per zona climatica (in modo da tener conto delle diverse esigenze di riscaldamento, legate alle diverse condizioni climatiche);
  2. per tipologia di utilizzo (solo cottura cibi e acqua calda, o solo riscaldamento, oppure cottura cibi più acqua calda e riscaldamento);
  3. per numerosità delle persone residenti nella medesima abitazione.

La richiesta del bonus, su apposito modello scaricabile o disponibile
presso l'Ufficio Politiche Sociali, deve essere presentato all'Ufficio
stesso corredato di copia documento identità e copia Attestazione ISEE
in corso di validità

Città di Vigone - Piazza Palazzo Civico, 18 - 10067 Vigone (TO)
  Tel: 0119804269   Fax: 011 980.27.24
  Codice Fiscale: 85003470011   Partita IVA: 04004340016
  P.E.C.: comunevigone@postecert.it   Email: segreteria@comune.vigone.to.it
Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie al solo fine di monitorare le attività del visitatore e poter migliorare i contenuti e l'accessibilità del sito stesso.    Approfondisciaccetto
accetto
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento